Castello dei Borgia

Il Castello dei Borgia di Nepi ha origini antichissime, il nucleo primitivo è costituito dalla torre quadrangolare risalente al III secolo a.C. che aveva la funzione di porta di ingresso alla città dalla antica Via Amerina. Nel medievo si aggiungono altre due torri e degli ambienti ma è durante il rinascimento che il castello raggiunge la sua massima fioritura grazie alla famiglia dei Borgia. Papa Alessandro VI (Rodrigo Borgia), con l’intento di fortificare i suoi possedimenti da lasciare in eredità ai figli Cesare e Lucrezia Borgia, incaricò Antonio da Sangallo il Vecchio per rimodernare e ampliare l’antica rocca medievale nepesina; questa assunse la forma che osserviamo ancora oggi.

La storia della famiglia Concordia si intreccia con il castello fin dai primi anni del 1900, alcune fotografie dell’epoca mostrano già la presenza di alcuni membri durante alcuni lavori di manutenzione negli anni ’20; inoltre uno dei più recenti e imponenti restauri nei primi anni 2000 vede la ditta Edil Concordia come protagonista nel consolidamento e ripristino delle mura fortificate del castello, della torre quadrata e del mastio.

Nella galleria sottostante sono presenti fotografie storiche e alcuni scorci prima e dopo le lavorazioni.

Le immagini e i documenti sono di proprieta dell’Archivio Storico Concordia sono protette dalle norme sul Copyright